lunedì, 24 settembre, 2018
Sei qui: Home / CANTANTI / Vinicio Capossela

Vinicio Capossela

Vinicio Capossela Vinicio Capossela

Vinicio Capossela nasce ad Hannover, in Germania, nel 1965. È il musicista italiano più aperto a sperimentazioni e contaminazioni, e fra i cantautori che hanno saputo reinventare meglio il linguaggio della canzone con testi ricercati, ricchi di prestiti e allusioni letterarie (Bukowski, Fante, Céline). Il suo primo album, All'una e trentacinque circa, pubblicato nel 1990, ha vinto la Targa Tenco come migliore opera prima. Un debutto felice, seguito nel corso degli anni da una serie di album (Modi', del '91; Camera a sud, del '94; Il ballo di San Vito, '96; Liveinvolvo, '98; Canzoni a manovella, 2000; L'indispensabile, 2003; e il recente Ovunque proteggi, 2006) che non hanno fatto altro che ampliare il suo seguito di pubblico e il suo credito presso gli addetti ai lavori. Cresciuto con un immaginario musicale venato di jazz e ispirato da artisti come Paolo Conte e Tom Waits, Capossela già dal terzo album si distacca da quella strada per imboccarne una propria, fatta di "coliche" di immaginazione, deragliamenti geografici, immagini che diventano – album dopo album - visioni sempre più potenti, in un parallelo viaggio a ritroso verso le proprie radici.

Vinicio Capossela

Le collaborazioni intrattenute da Capossela nel corso degli anni spiegano meglio di ogni cosa il suo percorso artistico; dai primi reading dedicati a John Fante in compagnia di Vincenzo Costantino "Cinaski" al tour effettuato con la Kocani Orkestar di Neat Veliov, la fanfara di ottoni macedone resa celebre dal film di Kusturica Il tempo dei gitani; dalla costante collaborazione con il chitarrista Marc Ribot a quella con l'Orchestra d'Archi Italiana diretta da Mario Brunello, dalle registrazioni dei Sonetti di Michelangelo con Philippe Eidel a quelle degli strumenti giocattolo suonati per lui da Pascal Comelade, dai Concerti per le Feste a quelli dedicati alle morne, ai tanghi e al rebetico di Parole d'altrove; tutto depone a favore di un'instancabile curiosità e della voglia continua di mettersi in gioco, seguendo coliche di immaginazione che prendono alla fine forma di canzoni, di album e non solo.
La radio, la scrittura, il cinema sono confluiti nel percorso artistico di Vinicio Capossela a più riprese: e se quello con il cinema può essere considerato, finora, un flirt giovanile (il film era Non chiamarmi Omar di Staino, l'anno il 1992), ben altro peso e importanza hanno avuto i suoi due primi lavori radiofonici, l'adattamento del Canto di Natale di Charles Dickens (2001) e il radioracconto originale I cerini di Santo Nicola – Racconto infiammabile per voci, suoni e canzoni (2002), entrambi realizzati e trasmessi da Radiodue in occasione delle feste natalizie. Così come un peso particolare riveste nella produzione artistica di Capossela il suo primo romanzo, Non si muore tutte le mattine, pubblicato da Feltrinelli nel 2004. I reading con cui Capossela lo ha presentato in diverse città d'Italia sono progressivamente diventati un vero e proprio spettacolo teatrale, intitolato "Voci, echi e visioni da Non si muore tutte le mattine", mentre alcune pagine del libro hanno dato vita a un nuovo esperimento radiofonico, le "Radiocapitolazioni", andate in onda su Radiotre nel novembre del 2004.

Ultima modifica il Mercoledì, 26 Giugno 2013 11:32
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Altro in questa categoria: « Susan Boyle Paolo Conte »

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.