lunedì, 24 luglio, 2017
Sei qui: Home / BALLERINI-COREOGRAFI / U - V / Inaki Urlezaga

Inaki Urlezaga

Inaki Urlezaga Inaki Urlezaga

Inizia le sue lezioni di danza all’età di 8 anni nella sua città natale, La Plata e ben presto entra a far parte dell’Istituto Superiore d’Arte e Teatro di Colon di Buenos Aires. Grazie alla sua condotta e al suo andamento scolastico riceve una borsa di studio e si reca a studiare per un anno alla Scuola dell’American Ballet Theatre, e lì viene invitato dal Direttore Artistico a far parte della compagnia.
All’età di 14 anni fa un’audizione al New York City Ballet e viene accettato come “apprendista”. Dal 1990 inizia a partecipare a Gala Internazionali, e inizia a frequentare i maggiori Teatri del mondo. Successivamente, all’età di 15 anni entra nella Compagnia del Teatro Argentino de La Plata, diretto da Esmeralda Aguglia di cui molto presto diviene primo ballerino.

Inaki Urlezaga

Nel 1993 si unisce come primo ballerina alla compagnia del Teatro di Colon di Buenos Aires e danza alcuni dei grandi ruoli dei più celebri Balletti, come Onegin, Giselle, Don Quixote, Lo Schiaccianoci, Il Corsaro, e fu scelto dal coreografo Pierre Lacotte per danzare "La Sylphide".
Tra un impegno e l’altro di Lavoro Inaki continua a studiare e frequenta prima un corso con l’insegnante cubana Laura Alonso, poi un corso con il russo Sergey Smirnov, ex primo ballerino del Bolshoi e Maestro di étoiles internazionali.
Nel 1995 fa l’audizione per il Royal Ballet di Londra dove, dal 1996, inizia la su brillante e ascendente carriera che lo porterà ad essere Primo Ballerino.
Viene invitato come solista in diversi paesi, tra i quali Argentina, Brasile, Uruguay, Mexico, Paraguay, Venezuela, Colombia, Stati Uniti, Francia, Germania, Italia, Grecia, Spagna, Portogallo, Scozia, Giappone, Cina, etc.
Dal 1996 fa in Argentina un Tour Nazionale durante il quale era accompagnato inizialmente dal corpo di ballo del Teatro Argentino poi, dal 1999 dalla sua compagnia Ballet Concerto.
Balla con le prime ballerine e le étoiles del Balletto classico più importanti del mondo. Nel 1997 danza assieme al Royal Ballet per la riapertura del Teatro Reale di Madrid "La Bella Addormentata" con Silvie Guillame.
Nel 1999 la sua partner per il Festival di Edimburgo è stata la prima ballerina inglese Darcey Bussell, e nello stesso anno si esibisce con Eleonora Cassano in Giselle allo Stadium Luna Park di Buenos Aires. L’anno seguente partecipa allo stesso evento con Eleonora Cassano che lo accompagna nel passo a due del Don Quixote e con Julio Bocca ne Il Corsaro.
Inaki Urlezaga si è impegnato a far crescere la sua compagnia che dalla nascita nel 1999 ad oggi è stata acclamata dai pubblici di gran parte del mondo e ha costruito un repertorio vastissimo di brani che variano dal Balletto classico più tradizionale a una mescolanza di nuovi stili, tra cui il tango argentino e il neoclassico.
Premi e Riconoscimenti: 1990  Primo premio al Coca Cola Art Contest.1993 Vince due menzioni e una medaglia al Concorso Internazionale di balletto di Mosca, Categoria Juniores. 1999 vince il premio Estrella de Mar con la sua compagnia Ballet Concierto per la migliore performance di Balletto. 2000 vince il premio Konex.

Ultima modifica il Martedì, 13 Agosto 2013 13:26
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Altro in questa categoria: « Victor Ullate Ambra Vallo »

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

Twitter Feed

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.