martedì, 25 giugno, 2019
Sei qui: Home / BALLERINI-COREOGRAFI / S - T / Gaia Straccamore

Gaia Straccamore

Gaia Straccamore Gaia Straccamore

Nata a Roma, a nove anni entra a far parte della scuola del Teatro dell’Opera di Roma, diretta da Elisabetta Terabust, e qui si diploma all’età di 17 anni con il massimo dei voti.

Gaia Straccamore

Grazie ad una borsa di studio si perfeziona nella prestigiosa Accademia "Princesse Grace" di Montecarlo, sotto la guida di Madame M. Besobrasova.

Gaia Straccamore

Gaia Straccamore in "La Sagra della Primavera"

Ancora giovanissima, all’età di 12 anni, è scelta da Paolo Bortoluzzi per il ruolo dell’Apparizione nel suo Principe felice, e a soli 15 anni Vladimir Vassiliev le affida il ruolo di prima ballerina ne Les Sylphides di Fokine.

Gaia Straccamore

Gaia Straccamore nel ruolo di Gulnara in "Le Corsaire"

Dal 1996 è al Teatro dell’Opera di Roma dove, in qualità di Prima Ballerina, è un’apprezzata interprete in balletti del repertorio classico, neoclassico e contemporaneo.

Gaia Straccamore

Gaia Straccamore e Andrian Fadeev in "Faust", cor. Luciano Cannito, Teatro dell'Opera di Roma

Dal 2000 inizia a danzare come protagonista nei più famosi balletti classici, e oggi il suo repertorio include:  Egina  in Spartacus  (Y. Grigorovich), la principessa Aurora e la Fata dei Lillà ne La bella Addormentata (Chalmer - Petipa), La Sylphide (N.Kehlet - C.Fracci), Napoli (Bournonville), Infiorata a Genzano (Bournonville), Giulietta in Romeo e Giulietta (J.Cranko), Giulietta in Romeo e Giulietta Suite (Bruhn-Nureyev-Gai), Odette-Odile ne Il lago dei cigni (G.Samsova - Petipa), secondo atto di Giselle secondo atto (Pierrot - Coralli), Pas de quatre (Perrot),  Myrta in Giselle (C.Fracci), Gulnara in Le Corsaire (Khomyakhov-Petipa), Lo Schiaccianoci (Lormeau-Petipa), Pas de quatre - Madame Taglioni (Perrot), Zobeide in Sheherazade  (Fokine), l’Uccello di fuoco (Fokine), l’Eletta  ne La sagra della primavera  (Nijinskij), La gitana (Chalmer - Taglioni), Lo Schiaccianoci  (Lormeau - Petipa), La Chatte, Le Bal, Calliope in Apollon Musagete, Who cares? (G. Balanchine), Pimpinella in Pulcinella (Massine).

Gaia Straccamore

Gaia Straccamore e Carla Fracci in "La Vestale"

Carla Fracci, l’attuale direttrice del Teatro dell’Opera, la segue con particolare attenzione.
La sceglie per il ruolo principale a fianco di Vladimir Vassiliev in Lungo viaggio nella notte di Natale una creazione di P. Chalmer, e di particolare interesse artistico  è la sua esibizione proprio al fianco di Carla Fracci in Gerusalemme, coreografia di  Luc Bouy e regia di B. Menegatti, nel quale ha destato nel pubblico un vero entusiasmo.

Gaia Straccamore
Gaia Straccamore e Igor Yebra in "Romeo e Giulietta"

E’ una dei protagonisti  al Teatro Bolshioi di Mosca, dove ha ballato il ruolo dell’Eletta in Sagra della Primavera, e Zobeide in Sheherazade.
Sempre a Mosca danza, nel Palazzo del Cremlino, il ruolo di Zobeide in Sheherazade, e i due ruoli principali ne L’uccello di Fuoco.
Per lei sono stati creati diversi balletti, tra i quali: Turandot, principessa chinese (Veggetti - Menegatti), La Vestale (Chalmer - Menegatti), ed il ruolo di Elena nel Faust di Goethe (Cannito - Menegatti). Catarina la figlia del bandito, Bacchus et Ariane (F. Franzutti - B. Menegatti), e la Principessa Verde nel Peer Gynt (coreografia di R. Zanella).

Gaia Straccamore

Gaia Straccamore e Mario Marozzi in "La Chatte"

Su proposta di Carla Fracci, nell’ottobre del 2006 viene nominata Prima Ballerina del Teatro dell’Opera di Roma.
Nel 1993 riceve il primo premio al concorso internazionale Danza Città di Rieti.
Nel 1995 riceve il riconoscimento UNICEF per la danza.    
Nel 2002 riceve il Premio "Danza e Danza".
Nel 2003 riceve il Premio Positano "Leonide Massine".
Nel 2005 riceve il premio "Volere Volare" per la danza.
Nel 2005 riceve il riconoscimento della Croce Rossa Italiana per la danza.
Nel 2007 riceve il premio "David di Michelangelo" per il talento artistico.

Gaia Straccamore

Gaia Straccamore e Igor Yebra in "Romeo e Giulietta"

Nel 2009 viene invitata all’International Ballet Festival di Miami. Nel febbraio 2010 debutta nel ruolo di Tao Hoa in Papavero rosso al Teatro dell’Opera di Roma e in aprile ha interpretato Kitri in Don Chisciotte. Nel maggio 2010 è stata interprete principale ne I capricci di Marianna al Teatro Nazionale. Nel 2010 Chopin racconta Chopin e nell’estate 2010 è stata interprete di Romeo e Giulietta a Caracalla per il Teatro dell’Opera di Roma.

Ultima modifica il Mercoledì, 14 Agosto 2013 06:08
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Altro in questa categoria: « Ethan Stiefel Biagio Tambone »

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.