mercoledì, 17 luglio, 2019
Sei qui: Home / Attualità / I fatti / 31° Festival La Notte dei poeti al Teatro Romano di Nora

31° Festival La Notte dei poeti al Teatro Romano di Nora

Licia Maglietta Licia Maglietta

Solo un anno fa, nel 2012, ha festeggiato i trent'anni di attività il Festival La notte dei poeti e per l'occasione, dopo quattro anni di esilio forzato, si è riappropriato del Teatro Romano di Nora, spazio insostituibile per il quale il Festival è nato nel lontano 1983, e nel quale, anno dopo anno, ha coniugato poesia e suggestione marina, teatro e antiche pietre, musica e magia lunare.

Niente di simile si sarebbe potuto creare altrove; meglio, si è certi che non esista un altrove capace di dare uguali emozioni.
Gli artisti, i molti che da quel lontano inizio si sono proposti al Teatro Romano di Nora, nei cartelloni estivi de La notte dei poeti, hanno poi confessato che dal luogo e dalla sua magia hanno ricevuto sensazioni indimenticabili. E gli artisti che lì si sono esibiti vantano nomi e carriere eccellenti.
Sono gli scomparsi Paola Borboni, Anna Proclemer, Valeria Moriconi, Alberto Lionello, Raf Vallone, Maria Carta, Gianni Santuccio, Lina Volonghi, Enrico Maria Salerno, Giancarlo Sbragia, Luigi Pistilli, e poi gli altri pur grandi e viventi, come Giorgio Albertazzi, Paolo Conte, Gino Paoli, Glauco Mauri, Michele Placido, Beppe Barra, Milva, Moni Ovadia, Mariano Rigillo, Gabriele Lavia, Katia Ricciarelli, Giorgio Gaslini, e tanti altri ancora, entusiasti e grati testimoni delle serate a Nora e di quella miracolosa comunione tra natura e antichità, tra artisti e pubblico sotto lo sguardo benevolo e protettivo della luna.
Le stagioni che si sono susseguite sono state tutte, per un verso o per l'altro, ricche ed originali, significative e irripetibili; ma certo non hanno mai tradito gli intenti del Festival, quel suo voler legare al luogo, a quel suggestivo Teatro Romano, la parola poetica nelle sue varie declinazioni.
Come accade, pur nelle molte difficoltà, anche in questo 2013, nella programmazione del 31° Festival La Notte dei poeti. Con un cartellone di tre importanti titoli, programmati per il 6, il 7 e l'8 settembre, si rende omaggio alla figura femminile nel teatro come nella poesia.
Si inizia con BALLATA, un percorso costruito da Licia Maglietta, che ne è anche interprete, attraverso la poesia di Wislawa Szymborska, grande saggista e poetessa polacca, che, insignita del Nobel nel 1996, ha saputo interpretare con la sua vita, prima ancora che con le sue opere, il difficile passaggio del suo paese e della sua gente dal comunismo e stalinismo del primo dopoguerra alla consapevolezza democratica degli anni che hanno decretato il crollo del regime sovietico. In scena la nota attrice è accompagnata dalla pianista Angela Annese, che esegue musiche di Zbigniew Preisner e di Fryderyk Chopin.
Il secondo appuntamento vede in scena la notissima attrice Laura Marinoni, che nello spettacolo VAI! VAI! VAI!, altrimenti definito Canzoni d'amore per cambiare umore, si concede il lusso di realizzare un sogno per festeggiare i trent'anni di carriera. Accompagnata dal pianista Alessandro Nidi, e con la regia di Cristina Pezzoli, la Marinoni racconta di sé, della sua allegria e della sua naturale vocazione ad esplorare e far rivivere i sentimenti. Lo faattraverso canzoni famose originalmente reinterpretate e attraverso testi poetici di autori illustri, ma soprattutto di autrici, che ritraggono donne accomunate da un amore ostinato per la vita e da una purezza di sentimenti che le mantiene bambine anche in un corpo che invecchia.
Ultimo titolo dell'intenso cartellone del Festival "La notte dei poeti" è LE TROIANE, di Euripide, tragedia che portata in scena per la prima volta nel 415 a.c., subito dopo il feroce massacro della città di Milo da parte di Atene, racconta la guerra vista con gli occhi degli sconfitti, delle donne soprattutto, come a Troia appunto, che nella reggia di Priamo funestata dai cadaveri dei guerrieri uccisi, attendono con ansia, ma anche disperata rassegnazione, l'arrivo dei vincitori pronti a spartirsi il bottino. Sono Cassandra, Ecuba, Elena, Andromaca e nel nuovo allestimento, definito anche Variazioni sul mito, hanno volti e voci di attrici come Manuela Mandracchia, Alvia Reale, Sandra Toffolatti, Maria Angeles Torres.
L'edizione 2013 del festival "La Notte dei poeti, programmata nel mese di settembre, ha anche un'altra novità, che si spiega con l'intento di usufruire al meglio del fascino e della magia del Teatro Romano di Nora: l'inizio degli spettacoli è fissato per le 19, orario che nell'estate che volge alla fine coincide col tramonto e con il tripudio di luci e riflessi che si gioca tra cielo e mare.

Ultima modifica il Venerdì, 09 Agosto 2013 11:51
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.