domenica, 21 ottobre, 2018
Sei qui: Home / Attualità / I fatti / Grandi emozioni per le due divine Alicia Alonso e Carla Fracci di Roberta Bignardi

Grandi emozioni per le due divine Alicia Alonso e Carla Fracci di Roberta Bignardi

Alicia Alonso e Carla Fracci Alicia Alonso e Carla Fracci

PREMIO ROMA JIA RUSKAJA 2012
13 dicembre Teatro Nazionale- Roma

Premio Roma Jia Ruskaja

Si è conclusa ieri sera, con un grande spettacolo di bellezza ed eleganza al Teatro Nazionale di Roma, il lungo e denso percorso di tre giorni che la Fondazione dell'Accademia Nazionale di Danza ha voluto dedicare all'edizione 2012 del Premio Roma Jia Ruskaja, con la direzione artistica di Eleonora Abbagnato. Un lavoro grandissimo quello del Premio Roma che vede l'alto impegno del suo Presidente Larissa Anisimova, della direzione artistica di Eleonora Abbagnato, della professionalità di Daniele Cipriani e soprattutto della collaborazione e del supporto delle Ambasciate americane e russe, di Roma Capitale, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Camera di Commercio di Roma. Un Premio, quello dedicato alla grande maestra, danzatrice e pedagoga Jia Ruskaja, che porta avanti i valori della Fondazione ovvero la realizzazione di concorsi, l'istituzione di borse di studio, l'organizzazione di iniziative e il supporto alla ricerca artistica, il tutto volto ad arricchire e valorizzare la danza e la formazione coreutica in Italia.

Premio Roma Jia Ruskaja

Il Premio alla carriera di questa undicesima edizione è andato alla danzatrice e coreografa Alicia Alonso, fondatrice della scuola di balletto nazionale di Cuba. A consegnare il premio, tra sorrisi e tanto affetto, la nostra divina Carla Fracci: due icone, due straordinarie protagoniste della danza mondiale. Un incontro che le ha viste il giorno prima ospiti nell'Aula Magna della Facoltà di Lettere e Filosofia Roma Tre, in un convegno a loro onore condotto da Roger Salas, critico di danza del giornale spagnolo "El País", a cui è andato il Premio "Diffusione della cultura di danza". Un' edizione ricca di sorprese dunque e grandi ospiti con la premiazione di due importanti scuole: la Escuela National de Ballet de Cuba, diretta da Ramona de Sáa e The Jacqueline Kennedy Onassis School at American Ballet Theatre, diretta da Franco De Vita. Il Premio Roma è stato segnato, quest'anno, dallo scambio culturale tra l'Italia, con la nostra Scuola di danza del Teatro dell'Opera di Roma e le due scuole ospiti, per due giorni di studio, passione e grande amicizia. Un traguardo importante quello della Fondazione dell'Accademia Nazionale di Danza che pone al centro della sua attenzione i giovani e, perciò, il futuro. Molto bella, infatti, è anche la collaborazione che la Fondazione ha istituito quest'anno con l'Accademia di Belle Arti di Roma, i cui giovani allievi sono stati chiamati a partecipare al concorso per la creazione del logo del Premio e la sua brochure. Ed ancora: l'inaugurazione della mostra fotografica "I CAPOLAVORI DI YURY GRIGOROVICH", presso l'Ambasciata della Federazione Russa nella Repubblica Italiana, Centro Russo di Scienza e Cultura, la presentazione del libro "Muerte De Narciso" di Roger Salas; il matinée dello spettacolo "Lo Schiaccianoci" con la scuola di danza del Teatro dell'Opera di Roma, diretta da Laura Comi.

Premio Roma Jia Ruskaja

Ad aprire la serata, condotta da Paola Saluzzi, con una dedica toccante alla maestra, giornalista, studiosa e amica della danza Vittoria Ottolenghi recentemente venuta a mancare, il pas de deux dallo Schiaccianoci con Flavia Morgante e Giovanni Castelli; ha seguito la variazione dell' Uccellino Azzurro dalla Bella Addormentata con la giovanissima promessa siciliana Beatrice XeniaLa Fata, premio Roma "étoile di domani"; i meravigliosi Giselle, Dialogo a 4, e il pas de troix dal Lago dei Cigni, tutti coreografati da Alicia Alonso, con gli straordinari allievi della Escuela National de Ballet de Cuba; e poi la vivace e impegnativa Tarantella di Balanchine, La Plus que Lente di Lukens, Thunder and Lightning del giovane Eduardo Blanco, e il vivaldiano Jerusalem Divertissement ballati dai perfetti allievi della The Jacqueline Kennedy Onassis School at American Ballet Theatre. A chiudere la magia e il divertimento di una Fiesta Criolla, omaggiando ancora la divina Alicia.

Ultima modifica il Giovedì, 21 Marzo 2013 14:21
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.