Stampa questa pagina

I premi Danza&Danza confermano anche per la Stagione 2017 gli artisti del Balletto della Scala - Nicola Del Freo e Gioacchino Starace

Da sinistra Nicola Del Freo e Gioacchino Starace. Foto Marco Brescia e Rudy Amisano, Teatro alla Scala Da sinistra Nicola Del Freo e Gioacchino Starace. Foto Marco Brescia e Rudy Amisano, Teatro alla Scala

Nicola Del Freo e Gioacchino Starace

I premi Danza&Danza confermano anche per la Stagione 2017
gli artisti del Balletto della Scala

Il Balletto della Scala anche per la stagione 2017 conquista riconoscimenti dalla giuria del mensile specializzato Danza&Danza.

Gli Interpreti emergenti per la stagione 2017 premiati da Danza&Danza sono proprio due artisti scaligeri, Nicola Del Freo e Gioacchino Starace, che a breve vedremo in scena impegnati nel trittico Mahler 10 - Petite Mort - Boléro e nelle ultime repliche di Goldberg-Variationen.

Tra i premiati, fra gli Interpreti dell'anno anche Marianela Nuñez, la prima ballerina del Royal Ballet che a breve sarà ospite della Scala per "Serata Nureyev" premiata per aver conquistato il pubblico italiano nelle sue apparizioni al cinema, nei vari gala e per la sua interpretazione alla Scala in Onegin di John Cranko.

Le motivazioni dei premi Danza&Danza saranno pubblicate sul sito e sul numero di marzo/aprile della rivista. Ne segnaliamo alcuni estratti:

Nicola Del Freo merita il nostro premio per la purezza tecnica e la personalità scenica di brillante danzatore (...) nel 2015 entra nel Corpo di Ballo del Teatro alla Scala, dove si mette subito in luce. Interpreta con estro lo Schiavo in Excelsior e Lescaut nell' Histoire de Manon; Ratmansky lo sceglie come Uccellino azzurro nella Bella addormentata e Siegfried nel Lago dei cigni. Il ruolo di Oberon nel Sogno di una notte di mezza estate di Balanchine, interpretato nel 2017 con stile e sentimento, gli vale il nostro riconoscimento.

Gioacchino Starace Napoletano, classe 1994, Gioacchino Starace ha una formazione atipica e un talento innegabile (...) nel Corpo di ballo della Scala (..) comincia ben presto a segnalarsi. Nel 2017 tra gli altri sono due i ruoli, diversi e importanti entrambi, in cui ha rivelato una qualità tecnica e una presenza notevoli: il potente Sultano nella Shéhérazade di Eugenio Scigliano e il bon vivant Gaston ne La Dame aux Camélias, tratteggiato con eleganza virile e stile aristocratico.

Ultima modifica il Lunedì, 05 Marzo 2018 18:32
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Ultimi da La Redazione

Articoli correlati (da tag)

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.