lunedì, 25 giugno, 2018
Sei qui: Home / Attualità / Archivio / Testimonianze ricerca azioni - V edizione Teatro Akropolis, GENOVA 1 aprile – 4 maggio 2014

Testimonianze ricerca azioni - V edizione Teatro Akropolis, GENOVA 1 aprile – 4 maggio 2014

Institutet för Scenkonst Institutet för Scenkonst Foto Markus Hofmann

Testimonianze ricerca azioni, giunge alla sua quinta edizione e si conferma uno dei principali appuntamenti in Italia per il teatro di ricerca. E' sostenuto da Regione Liguria, Comune di Genova, Municipio VI Medio Ponente, Società per Cornigliano.
La forte specificità che identifica Testimonianze ricerca azioni si esprime anche quest'anno attraverso la pubblicazione di un volume edito da AkropolisLibri e Le Mani Editore, che raccoglie gli interventi di tutti gli artisti e gli studiosi che partecipano all'iniziativa, consentendo di approfondirne la conoscenza e di accedere a materiali utili al confronto con la scena.
Organizzata da Teatro Akropolis, sotto la direzione artistica di Clemente Tafuri e David Beronio, quest'anno la rassegna prevede 7 spettacoli, 1 progetto di residenza, 5 laboratori, 4 incontri/seminari tutti eventi indirizzati a un pubblico sempre più ampio e variegato con una particolare attenzione a chi al teatro intende avvicinarsi con strumenti critici sempre più approfonditi. Quest'anno i luoghi in cui si articolerà il festival sono Teatro Akropolis - Villa Bombrini, Cornigliano- Villa Rossi Martini, Sestri Ponente- Palazzo Ducale

Spettacoli
La programmazione si aprirà giovedì 3 aprile con l'Institutet för Scenkonst (Svezia), in residenza a Teatro Akropolis. Magdalena Pietruska e Roger Rolin (direttori dell'Institutet för Scenkonst fondato da Ingemar Lindh, allievo di Decroux), con gli artisti del network internazionale X-Project, mettono in scena La logica della passione – Opus Genova, una performance incentrata sul concetto di utopia e sulla posizione dell'artista in relazione alla visione e alla pratica. Si tratta, per l'Italia, di una rara occasione per conoscere uno dei gruppi teatrali di ricerca più importanti del Novecento.
Domenica 6 aprile, a Villa Bombrini di Cornigliamo, è la volta della compagnia Instabili Vaganti di Bologna, con lo spettacolo L'Eremita contemporaneo – MADE IN ILVA. La performance (vincitrice di molti premi nazionali e internazionali) trae ispirazione dalle testimonianze di lavoratori dell'ILVA di Taranto, ed è il frutto di un accurato lavoro di ricerca e di sperimentazione fisica e vocale sul rapporto tra organicità del corpo e inorganicità delle azioni legate al lavoro in fabbrica. La compagnia Instabili Vaganti opera a livello internazionale nella produzione di spettacoli e nella direzione di progetti e percorsi di alta formazione nelle arti performative.
Altra novità assoluta per la Liguria è la presenza, mercoledì 9 aprile, di Zaches Teatro (Firenze), con Il Fascino dell'Idiozia, vincitore del premio come miglior spettacolo al Teatarfest di Sarajevo e finalista in numerosi premi nazionali e internazionali. Lo spettacolo è un'indagine sulle atmosfere che abitano le Pitture nere di Goya, restituite sulla scena attraverso la luce, il suono e il movimento. Il gruppo Zaches è tra i più interessanti rappresentanti del nuovo teatro di ricerca italiano.
Venerdì 11 aprile i saloni di Villa Rossi Martini di Sestri Ponente ospiteranno una serata di festa durante la quale andranno in scena
- Senza Niente – L'Attore di Teatro Magro (Mantova). Lo spettacolo è un progetto con cui Teatro Magro affronta il tema della disorganicità della cultura italiana e della crisi del teatro dal punto di vista delle figure professionali che nel teatro lavorano.
- Elogio Dell'attesa / La figura del cavolo di Davide Frangioni (UBIdanza, Genova). Un uomo-verza si aggira per le strade e si sveglia in un campo per rivivere ogni mattina la leggendaria nascita dell'uomo dal cavolo. Da questa immagine ha origine la performance, visione folle di una mimesi fra uomo e verdura.
Le musiche, durante la festa, saranno a cura dell'ensemble genovese Ars populi. Nella Villa saranno inoltre esposte alcune opere di Enrico Ingenito e Valentina Gallo, giovani artisti genovesi.
Sabato 12 aprile, per la prima volta in Liguria, sarà a Teatro Akropolis Teatro dei Venti (Modena) con Senso Comune, un'opera onirica di violenza e disagio ambientata nella periferia di Napoli e ispirata alle storie degli utenti del Centro di Salute Mentale di Modena, dei detenuti della Casa di Reclusione di Castelfranco Emilia e dei ragazzi della Casa di Reclusione per minori di Nisida.
Giovedì 17 aprile Teatro Belcan (Brescia) porterà in scena C Credo – L'unico spettacolo al mondo con una sola lettera! Lo spettacolo è la terza tappa di una "trilogia sulla parola" con cui Michele Beltrami (attore e autore) conduce una ricerca sul comico-surreale a partire dall'utilizzo fantasioso delle parole. Come ricorda lo stesso Beltrami: "Commedia classica? Commedia contemporanea? Cabaret? Chiamiamolo Circo Chiacchierone! Componimento comico che coglie chiaramente certe caratteristiche comuni considerandole come contraltari con cui confrontarsi".

Laboratori
4 aprile ore 18-22 / 5-6 aprile ore 14-20, Teatro Akropolis
ESSERE DEL FARE
Roger Rolin e Magdalena Pietruska, Institutet för Scenkonst
8-9-10-11 aprile ore 18.30-21.30, auditorium dell'ex manifattura tabacchi di Sestri Ponente
LABORATORIO DI RITMICA APPLICATA ALL'AZIONE FISICA
Stefano Tè e Igino L. Caselgrandi, Teatro dei Venti
13-14-15-16 aprile ore 18-22, Teatro Akropolis
IL MESTIERE DELL'ATTORE
Massimiliano Civica
28-29-30 aprile ore 18.30-21.30, Teatro Akropolis
IL GESTO COME (CRE)AZIONE
Davide Frangioni / UBIdanza

Incontri e seminari
1 aprile ore 17, Sala gradinata-Informagiovani, Palazzo Ducale
OPUS GENOVA
Incontro con l'Institutet för Scenkonst / X-Project
9-10 aprile ore 9-18.30, Villa Bombrini, Cornigliano
#COMUNICATEATRO
11 aprile ore 14-18, 12 aprile ore 10-14, luogo da definire
VIAGGI TEATRALI: DALLA TOURNÉE ALLA SPEDIZIONE ANTROPOLOGICI
4 maggio ore 18.30, Teatro Akropolis
LA DIMENSIONE PERDUTA DEL TEATRO
TEATRO E SAPIENZA NELL'OPERA DI ALESSANDRO FERSEN
Carlo Angelino, Gerardo Guccini

Altri Progetti
1-2-3 aprile
La logica della Passione – Opus Genova. Residenza a Teatro Akropolis
Institutet för Scenkonst / X-Project
2-3-4 maggio, Teatro Akropolis
Finestre sul giovane teatro
Teatro dei Venti (Modena), TeatrInGestAzione (Napoli),
Teatro Ridotto (Bologna), Teatro Akropolis (Genova).
Finestre sul giovane teatro è un progetto annuale del Teatro Ridotto di Bologna di cui quest'anno viene riproposta da Teatro Akropolis l'edizione del 2013. Quattro gruppi teatrali si incontrano in tre giorni di lavoro e di scambio di pratiche di lavoro attraverso un laboratorio che coinvolge gli artisti dei rispettivi gruppi.
Teatro Akropolis mette a disposizione cinque posti per altrettante persone che vogliano partecipare gratuitamente ai tre giorni di laboratorio insieme ai quattro gruppi.
 Due ulteriori posti sono disponibili per uditori che desiderino solo assistere al lavoro.

Ultima modifica il Martedì, 01 Aprile 2014 13:21
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Articoli correlati (da tag)

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.