lunedì, 11 dicembre, 2017
Sei qui: Home / Attualità / Archivio / Stagione teatro Altrove – presentazione di Francesca Camponero

Stagione teatro Altrove – presentazione di Francesca Camponero

Teatro Altrove, Genova Teatro Altrove, Genova

Si chiamava Teatro HOP ALTROVE ed era un piccolo gioiello incastonato nei vicoli genovesi con una storia travagliata alle spalle. A partire dal 2003 e fino al 2007 la gestione era stata affidata a Mario Jorio che ha dovuto fare affidamento esclusivamente sulle sue forze, senza godere di nessun finanziamento pubblico. Fino al 2006 Jorio ha proposto una programmazione teatrale e culturale a cui ha affiancato una biblioteca di cinema e teatro ed un'attività di ristorazione, nell'ambito di una convenzione con il Comune di Genova che prevedeva l'apertura del ristorante solo nelle serate di spettacolo. Purtroppo però, nonostante la notevole qualità artistica degli eventi proposti, l'Hop Altrove non è mai riuscito ad attirare il grande pubblico e nel 2007 Jorio è stato costretto a gettare la spugna. Un grande dispiacere per il regista genovese e per i suoi affezionati. Ad oggi si risente parlare di questo teatro che ha perso l'HOP mantenendo l'Altrove e che in data odierna ha presentato la sua stagione 2013/14 sotto la nuova direzione di Nicola Pannelli di Narramondo Teatro. Un cartellone teatrale di eccezionale qualità dal titolo "Il Gallo dalle uova d'oro". Sul palco della sala teatrale intitolata appunto ad "Andrea Gallo, prete da marciapiede e partigiano", saliranno alcune delle migliori proposte del teatro italiano contemporaneo, compagnie affermate, attrici e attori più volte premiati, registi importanti. "Altrove è il primo teatro off off di Genova - dice Pannelli - ed è dedicato a quelle piccole produzioni che di solito vengono fatte nei sottoscala, noi ci consideriamo come affittuari di una cantina anche se siamo in un meraviglioso palazzo del'500. Ci lanciamo in un'avventura perché siamo un po' pazzi, ma siamo fiduciosi che quest'impresa riesca. A sostenerci sono state tante associazioni culturali e non, che ringraziamo di cuore, ma soprattutto abbiamo ricevuto grande sostegno dagli altri teatri della città che con le loro lettere referenziali hanno fatto sì che il Comune di Genova scegliesse di affidare a noi la gestione. Tutte le compagnie ospiti hanno chiesto di fare le repliche gratuitamente e questo evidentemente per aiutare un'iniziativa in cui credono".

Ad aprire venerdì 15 novembre alle 21 è l'anteprima "La spremuta", spettacolo di e con Beppe Casales, sui fatti di Rosarno.

A seguire "lL NOSTRO AMORE SCHIFO" (Maniaci D'Amore, 22 e 23 novembre 2013), in cui due giovanissimi 'maniaci d'amore' giocano in modo ingenuo e insieme spietato, un composto di comicità, cinismo e surrealismo.

E poi "A SLOW AIR" (Raffaella Tagliabue e Nicola Pannelli, 7-8 febbraio 2014) in cui ascoltiamo i ricordi, le incomprensioni e i segreti di una sorella e un fratello che non si parlano da quattordici anni.

In primavera assisteremo a "LA MOLLI" (Arianna Scommegna: 29-30 marzo 2014), frammenti di vita raccontati in un flusso, ora scanzonato ora disperato;

"SLEGATI" (Mattia Fabris e Jacopo Bicocchi, 30-31 maggio 2014) porterà la storia di un'amicizia e di un sogno ambizioso, la Montagna.

E ancora "MI CHIAMO ARAM E SONO ITALIANO" (Aram Kiam, 24-25 gennaio 2014) storie vicine che arrivano da lontano in cui un italiano straniero, figlio di un immigrato iraniano ci spiega cosa vuol dire vivere qui.

"LA TANA DELLA IENA" (Carlo Orlando e Simone Martino, 9-10 maggio 2014), è invece un esempio di tragedia contemporanea in cui un ragazzo palestinese da un carcere italiano racconta la sua infanzia a Sabra e Chatila e l'inevitabile viaggio di lotta che lo porterà a fare un attentato in Italia.

"IL RITRATTO DELLA SALUTE" (Chiara Stoppa: 7-8 marzo 2014) è il racconto di un viaggio attraverso la malattia da cui si è usciti.

"ANTROPOLAROID" (Tindaro Granata: 10-11 gennaio 2014), storie di un Bronx tutto italiano, spettacolo di "poesia popolare".

"DIECI" (Elena Dragonetti, 11-12 aprile 2014), sono le storie dure e a volte violente ambientate a Napoli.

Appuntamenti importanti quelli con Jurij Ferrini e la sua "LA LOCANDIERA" (3-4 dicembre 2013) e Ratatok Teatro, con "IL VAGABONDO DELLE STELLE" di Jack London, il viaggio fantastico attraverso il tempo e lo spazio di un uomo corag-gioso, alla ricerca della libertà e per sconfiggere la paura della morte (13 dicembre 2013).

Altrove ha previsto anche spettacoli dedicati ai più piccoli con la Stagione del Teatro Ragazzi, questa la programmazione: Cada Die Teatro: "Più veloce di un raglio" 15 dicembre
2013, Rubik teatro: "La fiaba incartata" 19 gennaio 2014, Mani Ambulanti: "Naftalina" 16 febbraio 2014, Teatro del Piccione: "I tre cucchiai" 16 marzo 2014.

Ultima modifica il Sabato, 16 Novembre 2013 01:14
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.